GEOGRAFIA
La Cambogia ha una superficie di 181.040 kmq. Confina a nord-ovest con la Thailandia per circa 800 km, a nord-est con Laos per circa 540 km e a est sud-est con il Vietnam per circa 1.228 km. La costa, affacciata sul Golfo di Thailandia, si estende per 443 K

MORFOLOGIA
La caratteristica fisica peculiare è la depressione lacustre del lago Tonle Sap (Grande lago) con una superficie di 2.590 kmq nella stagione secca e di 24.605 kmq durante la stagione delle piogge. Quest'ampia pianura, densamente popolata è in gran parte coperta da coltivazioni di riso e soia. Gran parte del paese si trova a meno di 100 m s.l.m. vi sono però delle aree montuose nel nord del paese, gli altopiani del Phanom Dang Rek e nella zona sud-occidentale, i monti Cardamomi, con una cima da 1.812 metri di altezza.

A causa delle vicissitudini storiche del secolo scorso la Cambogia ha perso una buona parte delle foreste. Oggi il 10% del paese è protetto da parchi nazionali mentre le foreste coprono circa il 40% del paese. La politica di apertura economica a favore degli investitori domestici ed internazionali ha favorito le concessioni delle terre, sopratutto per progetti di estrazione mineraria, influendo negativamente sull'estensione delle foreste.

IDROGRAFIA
I due maggiori fiumi del paese sono il Mekong, che lo attraversa da nord-est a sud, ed il fiume Tonle Sap emissario dell'omonimo lago e affluente del Mekong. I laghi sono presenti in numero limitato.

CLIMA

Il Clima della Cambogia è fortemente influenzato dai monsoni tropicali, provenienti da sud (Golfo del Siam e Oceano Indiano) da maggio a ottobre, o da nord-est da novembre a marzo (stagione secca). Il periodo più piovoso dell'anno oscilla fra settembre ed ottobre, mentre il meno umido tra gennaio e febbraio. Le temperature possono variare dai 15 °C ai 38 °C.

ORDINAMENTO DELLO STATO
La Cambogia è divisa in 20 province (khet) e 4 municipalità (krong), ulteriormente suddivise in distretti (srok), comuni (khum), villaggi (phum) e isole (koh).